100 Km del Passatore

Sabato 28 maggio 2016,per molti un giorno come tanti altri,non per me e Marco,non per il gruppo che si appresta ad andare a Firenze,via dei Calzaiuoli,partenza della 44esima edizione della cento km del Passatore.

Partenza da Milano direzione Firenze,dove ci attende una giornata caldissima,dove ci attende l’impresa!!!

Ritiro dei pettorali,pranzo e siamo pronti,solo pochi minuti ci separano dal via della corsa!

10-9….3-2-1 viaaa!!!!Partiti!!!

La prima parte della corsa ci porta sulle colline intorno alla città e  qui la fanno da padroni gli splendidi paesaggi e il caldo soffocante.

Al km 30 giungiamo a Borgo S.Lorenzo,primo cancello orario.Attimo di sosta al ristoro e si riparte.

Passa il tempo e,in men che non si dica sopraggiunge il crepuscolo.Le ombre che prima erano nitide sull’asfalto iniziano a mescolarsi con l’ambiente circostante.Ci aspetta il buio,ci aspetta la salita al Passo della Colla(Km 48).

Inizia la salita,passo dopo passo andiamo avanti fino allo “strappo” degli ultimi tre km che ci conducono alla vetta che,nonostante la fatica, sappiamo non essere nemmeno la metà!

Passano pochi minuti e ci ritroviamo di corsa,giù per la discesa che conduce a Marradi(Km 65).Sarà anche discesa,ma dopo tutta la strada percorsa è infinita!!!La corsa è intervallata da momenti di camminata,è notte fonda,iniziano a passare per la mente tanti pensieri.

La fatica si fa sentire,mentalmente sappiamo che manca ancora moltissimo.

Io e Marco proseguiamo fianco a fianco,tra un’imprecazione e l’altra ci rendiamo conto che oramai quello che abbiamo cominciato è da portare a termine.Gli sguardi convinti rafforzano le parole che ci siamo detti “fino alla fine”!!!

Dal km 65  arriviamo a fatica tra una corsetta e l’altra al km 75,dove a venirci incontro è una super Betty,che ci accompagnerà fino alla fine della corsa!!!

Mancano 25 km,ma le gambe non vogliono più saperne di correre,le vesciche sotto ai piedi non danno tregua.

La notte lascia il posto al chiarore dell’alba e noi proseguiamo,piano,ma andiamo avanti!!!

Passano i chilometri,non manca molto.

80-85-95….quasi ci siamo!!

Da qui in poi i km sono segnalati tutti,ultimi due,il lungo rettilineo che porta nel centro di Faenza e là,in lontananza, quello che volevamo vedere da tanto…il km 99!

Raccogliamo le poche forze rimaste e via,di corsa verso l’arrivo!!

A pochi metri dall’arrivo ecco Luca,bandiera in mano,che ci aspetta.

Eccolo,il traguardo è li a pochi metri!!!

FINITAAAAA!!!!!!!!!!!!!!Passatore conquistato!!!

Una marea di pensieri ed emozioni ci passano per la testa,gli occhi lucidi,ce l’abbiamo fatta!!!Un abbraccio,tanta gioia,momenti indescrivibili..emozioni vere,uniche!!!

Un ringraziamento particolare lo meritano i compagni d’avventura #ultrafolli,gli amici del GP Melzo Lorenzo Marco e Anna che ci hanno sostenuto e sopportato lungo il percorso, Betty e Luca che erano li con noi!!!

E infine un grazie di cuore a tutti voi Reds,per il sostegno e il calore che ci avete fatto  sentire per tutta questa avventura!!!GRAZIE RAGAZZI!!!

GRANDI REDS

Ultrabericus -I monti berici tutti d’un fiato!!

19 marzo,risveglio e partenza all’alba per Betty,Marco,Mirko e Andrea,destinazione Vicenza.

Proprio dalla piazza centrale di quest’ultima prenderà il via l’edizione numero sei dell’Ultrabericus,trail di 66 km con un dislivello positivo di 2500 mt!!

Mattina fresca,ma il sole alto nel cielo fa capire che anche il caldo farà la sua parte in quest’avventura,affrontata dai nostri Reds in compagnia di un folto gruppo(16 in totale)di “folli” amanti della montagna.

Ritiro pettorali,ultimi aggiustamenti ed ecco che siamo pronti per la partenza.

IMG_0428

Pronti,viaaaa!!!Andrea ha già deciso che farà una corsa solitaria e già non si vede più,mentre gli altri stanno nel gruppone che attraversa le vie della città prima di sbucare in mezzo ai vigneti dove li attende un saliscendi di vari chilometri che li porta al primo ristoro(12km).Qua ci si ritrova ancora una volta,cosa che accadrà praticamente ad ogni sosta.Da qui in avanti comincia la parte impegnativa,prima salita,impegnativa,infinita!!!Si arriva al secondo ristoro con i gruppi ormai definiti.Andrea la davanti,secondo gruppetto capitanato da un incontenibile Marco e poco dietro Mirko e Betty.

Passano i chilometri,le salite sembrano sempre più interminabili,la fatica si fa sentire!!Si arriva così al quinto ristoro al tramonto.Pochi attimi di relax,cambio degli indumenti,luce frontale accesa e si riparte.Ora siamo avvolti dal buio totale,ma nonostante tutto giungiamo all’ultimo ristoro(km 57).Ormai manca poco!!Almeno questo è il pensiero,anche se per affrontare gli ultimi nove chilometri passeranno quasi due ore!!

Andrea è oramai arrivato da tempo,il leader Marco porta il suo gruppo al traguardo e più in dietro io e Betty,dopo l’ultima salita sbuchiamo sopra Vicenza.Il rintocco del campanile mi spinge a guardare per la prima volta l’ora:22.30,mezz’ora per stare nel tempo limite!!!

Allora di corsa in discesa,chiedendo qua e la quanto manca.Oramai ci siamo,poche centinaia di metri,il traguardo è li davanti,ultimo sforzo e con 12 ore e 49 minuti arriviamo!!!

Ad accoglierci il resto del gruppo.

IMG_0506

Gran bella esperienza,grande gruppo,grandissimi Reds!!!

Gran Canaria Half Marathon

Gennaio 2016, arriva la prima trasferta internazionale Reds. Siamo verso la fine del mese quando tre Reds, Fabio, Luca e Mirko si lasciano alle spalle nebbia,maltempo e gelo per raggiungere la meta della loro prossima mezza maratona:Gran Canaria. Non appena arrivati si capisce che non sarà una corsa facilissima. Passare dagli 0 gradi ai 25/28 dell’isola potrebbe essere difficile per il fisico, abituarlo in soli due giorni a quelle temperature praticamente estive. Dopo  avere trascorso serenamente il venerdì(un po meno) e il sabato eccoci al giorno della gara.  La sveglia all’alba per raggiungere la partenza a Las Palmas e il vento fresco che soffia perennemente non sono proprio il miglior modo di iniziare la giornata. Arrivati verso la zona della partenza si capisce che di runners ce ne sono tanti(saranno all’incirca 10.000). Passano i minuti e,dopo avere effettuato i soliti rituali(consegna sacca,infinita fila per i wc e piccolo riscaldamento)ci si appresta ad entrare in griglia. Piccolo problema…è stracolma!!!Problema superato facilmente,partiremo da fuori. Inizia il conto alla rovescia… 3, 2, 1… viaaaaaa!!! Fabio allunga subito,mentre io e Luca procediamo con un buon passo che naturalmente  è più lento del suo. La corsa si districa tra le via della città, dove ad ogni angolo un gruppo di musicisti allieta la nostra fatica. Passano i chilometri e appena usciti dall’ombra dei palazzi ecco il sole e con lui il caldo che ci accompagnerà da li in avanti! Dopo qualche altro giro per la città sbuchiamo sul lungomare,uno spettacolo! Uno sguardo all’orologio,non manca tanto. Fabio è ancora avanti,gara solitaria,mentre Luca continua  a fare l’andatura tirandomi dietro. Iniziano i sorpassi,mai effettuati tanti da quando corro. Nonostante l’avessimo presa come scampagnata   il rischio di abbattere il muro delle 2 ore(per il sottoscritto) si fa sempre più reale. Ultimo chilometro,si vede l’arrivo,non è lontano,la velocità aumenta mai stato meglio fino a quando metto a fuoco il tabellone del tempo… segna 2.01.10… il pensiero è di mollare… invece no… non si molla mai!!!Tagliamo il traguardo 2.01.57, sogno svanito ma gran prestazione che da morale per il futuro! Alla fine Fabio sta tranquillamente sotto le due ore,io e Luca poco sopra. Il finale è scontato… sole,rumore del’oceano in sottofondo e “cana de cerveza” davanti!!! Gran bella esperienza… e come sempre Reds presenti e contenti!! gran canaria 1

Due REDS alla Maratona di Firenze

Ecco il racconto di due REDS Runners per la prima volta alla Maratona di Firenze :

Abbiamo iniziato la nostra Maratona. ..seconda Maratona della vita, a Firenze con la certezza di mettercela tutta. Dopo tanti allenamenti, dopo i famosi lunghi, siamo partite lavorando di testa più che di gambe. In queste imprese è il cervello che deve lavorare di più. …la concentrazione è fondamentale. Abbiamo cercato di mantenere il nostro passo… senza mai fermarci se non qualche secondo giusto per bere e reintegrare così la perdita dei liquidi. Siamo state brave soprattutto perché non abbiamo quasi mai perso il contatto con la realtà… con l’aiuto di qualche chiacchiera e di un po’ di musica siamo finalmente arrivate al 37°…. dove sinceramente abbiamo perso un po’ di freddezza! Ci siamo guardate ed è bastato per trovare la forza di proseguire quasi a testa alta e alla fine ci siamo…. il traguardo è lì… non ci crediamo. … 4h29′ , un tempo che per moltissimi runners è tantissimo ma per noi, per me ed Alessia vuol dire aver migliorato la presentazione di Torino del 2013 di ben 22′!!!!! Un miracolo…. un’impresa titanica! Ci sentiamo felici e ampiamente ricompensate per tutte le fatiche… i sacrifici… le sudate… i dolori… ma bello… tutto bello! Non si può pensare di essere RUNNER senza aver corso una Maratona! Consigliamo a tutti di fare questa esperienza non per il risultato ma per il vissuto….è una gara con sé stessi! Auguri di Buon Natale a tutti Alessia e Cristina

12333633_10207956850270231_308723394_o

Complimenti Alessia e Cristina!!

Pozzuolo Christmas Run&Walk 2015

Eccoci qua.
Si è conclusa questa grande giornata di sport e festa.
La seconda edizione della Pozzuolo Christmas Run&Walk.
È stata una seconda edizione strepitosa che ci ha colti impreparati per i numerosissimi partecipanti, più del triplo dall’anno scorso.
Inutile dire la nostra enorme soddisfazione.
Noi Reds Runners vogliamo ringraziare davvero e sinceramente tutti, a partire dai nostri ragazzi che insieme ai volontari ci hanno aiutato oggi e nei giorni passati nei lunghi preparativi, ringraziamo gli amici BdP, il Comune di Pozzuolo Martesana, i vari sponsor, ma soprattutto tutti voi runners che ci avete dato fiducia e siete venuti a correre e passare una mattina di sport e festa da noi.

Grazie davvero, grazie agli amici dei gruppi podistici che ci hanno scelto rispetto ad altre mete.
Al prossimo anno con la Pozzuolo Christmas Run&Walk 2016.
Sempre buone corse.

REDS RUNNERS